Il Caciocavallo Silano

23 Marzo 2024

Un nome curioso e particolare, dovuto, si pensa, al caratteristico metodo di produzione e un sapore unico, il Caciocavallo Silano è un formaggio tra i più antichi del Centro-Sud Italia.

Nonostante la sua età, è ancora oggi lavorato a mano secondo una tradizione ultracentenaria, la cui produzione è protetta da un consorzio di tutela volto a garantirne l’autenticità.

La storia del Caciocavallo Silano

Un’eccellenza Italiana che si ottiene dal latte di mucche allevate sull’altopiano della Sila, da cui prende il nome, che si estende attraverso ben cinque regioni nel sud Italia.

IN FOTO: Caciocavallo Silano

La storia del Caciocavallo Silano sembra risalire fino al 500 a.C., quando fu Ippocrate a parlarne riferendosi alle qualità del formaggio, ritenuto un cibo energetico e terapeutico, adatto alla dieta di atleti e guerrieri. Più tardi anche lo storico Plinio ne parlò come di un cibo molto delicato.

Il nome invece sembra nascere dall’usanza di conservare le forme di caci (i formaggi) legate a coppie e appese a cavallo di un’asta o di una trave di legno. Ma quando si parla di tradizioni che affondano le loro radici in tempi antichi, le interpretazioni sono sempre più di una. Così, secondo un’altra storia, il nome si rifarebbe all’usanza, nel Regno di Napoli, di marchiare i formaggi con un timbro a forma di cavallo.

Il marchio D.O.P.

Il Caciocavallo Silano ha ottenuto il prestigioso riconoscimento per la sua particolare bontà. Prodotto esclusivamente con latte di mucche allevate sull’altopiano della Sila, è riconoscibile per la particolare crosta, sottile, liscia e dal colore giallo paglierino, leggermente più carico rispetto alla pasta.

Questa appare omogenea e filante. Il sapore è aromatico, dolce quando il formaggio è giovane con tendenza al piccante con la stagionatura.

Questo formaggio presenta anche particolari valori nutritivi, vitamine, proteine e sali minerali, dovuti alla grande quantità di latte necessaria per produrlo: ben 10 litri per ogni chilogrammo di Caciocavallo.

Il Caciocavallo sulla Pizza

Un formaggio che si presta a diverse gustose preprarazioni, si esprime al meglio nell’incontro tra nord e sud, sulla nostra pizza Chiara, una delle Maxi Gourmet da 40 cm: Caciocavallo Silano filante, melanzane fritte, salsiccia di Bra, Raschera e Burrata!

Sempre tra le Maxi Gourmet ecco la Pizza Ariccia, dove il Caciocavallo Silano incontra Porchetta di Ariccia IGP.

Vuoi gustare del caciocavallo DOP?

Vieni al Ristorante Pizzeria UNICO di Alessandria!